SuperAbile






In Interventi Inail


Lavoratori messi alla prova: modalità di denuncia infortunio o malattia professionale, erogazione delle prestazioni previste

Prestazioni dovute in caso di infortunio sul lavoro o di malattia professionale

3 marzo 2017

Erogazione delle prestazioni assicurative 

L'erogazione delle prestazioni Inail, segue quanto già stabilito nella circolare Inail 11 aprile 2016, n. 15 in merito alla circostanza che anche per le fattispecie in esame la copertura assicurativa opera esclusivamente dal momento in cui l’Inail ne comunica l’avvenuta attivazione.

Pertanto, non essendo applicabile il principio di automaticità del diritto alle prestazioni, queste ultime non potranno essere erogate in assenza della relativa copertura assicurativa.

Con riferimento alla base retributiva da assumere per il calcolo delle prestazioni economiche, non essendo prevista la corresponsione della retribuzione per le attività svolte a titolo gratuito dai soggetti assicurati, essa è determinata convenzionalmente.

In particolare, è assunta a base di calcolo delle prestazioni la retribuzione convenzionale giornaliera di importo corrispondente alla misura del limite minimo di retribuzione giornaliera in vigore per tutte contribuzioni dovute in materia di previdenza e assistenza sociale.

Denunce di infortunio e di malattia professionale
L’obbligo di effettuare le denunce di infortunio sul lavoro e di malattia professionale ricade sul soggetto promotore che è tenuto, agli adempimenti degli obblighi previsti dagli articoli 53 e 54 del Testo Unico Inail e successive modificazioni, nei termini e nelle modalità ivi previste.
 
La denuncia di infortunio deve essere corredata dei riferimenti al certificato medico già trasmesso all’Istituto assicuratore, per via telematica, direttamente dal medico o dalla struttura sanitaria competente al rilascio.
 
Per quanto riguarda, invece, l’obbligo del soggetto promotore di dare notizia all’autorità di pubblica sicurezza di ogni evento che abbia per conseguenza la morte o una prognosi superiore ai 30 giorni, tale adempimento si intende assolto con l’invio all’Inail della denuncia di infortunio per via telematica.
 
Il soggetto assicurato è tenuto a dare notizia di qualunque infortunio gli accada, anche di lieve entità, comunicando al soggetto promotore l’identificativo e la data di rilascio del certificato medico già trasmesso all’Istituto assicuratore, per via telematica, direttamente dal medico o dalla struttura sanitaria competente al rilascio, e a denunciare la malattia professionale al soggetto promotore.
 
Sul piano operativo, si fa rinvio a quanto previsto nella circolare Inail 27 marzo 2015, n. 45.
 
Per approfondire ed eseguire le procedure è necessario attenersi a quanto esplicitato nelle disposizioni della Circolare Inail n. 8 del 17 febbraio 2017.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati