SuperAbile






In Interventi Inail

Notizie


Al via la convenzione triennale tra la sede regionale Inail di Aosta e l’Azienda Usl

Gli assistiti potranno avvalersi delle prestazioni erogate dagli ambulatori specialistici di medicina dello sport e di montagna

16 gennaio 2018

AOSTA - Dall’otto gennaio è operativa la convenzione triennale tra la sede regionale di Aosta e l’Azienda Usl Valle d’Aosta, ai fini dell’erogazione di tutte le prestazioni specialistiche rientranti nei Lea statali e regionali (livelli essenziali di assistenza) a favore degli assistiti Inail. Tra le prestazioni previste: il parere di congruità (preventivo) e il collaudo (successivo) dei lavori odontoiatrici. L’Ausl si impegna a svolgere le prestazioni specialistiche entro sette giorni lavorativi, in modalità overbooking, e a restituire al Centro medico legale della sede regionale le relative relazioni non oltre cinque giorni dalla data di prenotazione.
 
Prestazioni fornite da ambulatori specialistici di medicina dello sport e di montagna. Gli assistiti Inail potranno usufruire delle prestazioni fornite dagli ambulatori specialistici di medicina dello sport e di montagna. In questo secondo caso le prestazioni possono essere erogate anche ai dipendenti Inail inviati dalla sede regionale, ad esempio tecnici della Uot che svolgono verifiche di attrezzature in alta quota.
 
Tutela globale e integrata dei lavoratori presi in carico. La sede regionale di Aosta potrà richiedere l’intervento dei servizi psicologici dell’Ausl, al fine di realizzare una tutela globale e integrata dei lavoratori presi in carico e dei loro familiari, tesa a contrastare il disagio psicologico conseguente a gravi postumi invalidanti o eventi luttuosi. Sede regionale e Ausl hanno concordato che i compensi da corrispondere per le prestazioni fornite siano quelli riportati nel tariffario regionale, approvato secondo la normativa regionale vigente, per le prestazioni specialistiche ambulatoriali.
 
Contenuti della convenzione tra Sede regionale di Aosta e Ausl. La convenzione prevede l’impegno da parte della sede regionale a fornire all’Ausl, attraverso strumenti telematici, i dati relativi agli eventi infortunistici e ogni informazione utile ai fini della conoscenza dei rischi per la tutela della salute e la sicurezza degli ambienti di lavoro. Prevista la fornitura, a titolo gratuito, da parte dell’Ausl, del servizio di sterilizzazione dei ferri chirurgici, nella misura presunta di 150 pezzi annui, consistente nel ricevimento, imbustamento, saldatura, sterilizzazione e confezionamento per consegna. (Inail.it)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati