SuperAbile







Germania, anche due atleti paralimpici eleggeranno il Presidente

Niko Kappel e Markus Rehm indicati dalla Cdu e dalla Spd come due dei rappresentanti dei Länder che il prossimo 12 febbraio eleggeranno al Reichstag di Berlino il nuovo presidente federale della Repubblica di Germania. “Un onore, è il segno di quanto grande è diventato l’interesse per lo sport paralimpico”

10 febbraio 2017

BERLINO – E’ un po’ come vedere Alex Zanardi o Beatrice Vio entrare a Montecitorio per eleggere il nuovo presidente della Repubblica. In Germania succederà davvero, nel palazzo del Reichstag a Berlino, il prossimo 12 febbraio: a far parte dell’Assemblea che eleggerà il nuovo presidente federale della Germania ci saranno infatti anche due campioni dello sport paralimpico tedesco. Si tratta di Niko Kappel e di Markus Rehm, due fra i più conosciuti atleti con disabilità tedeschi.
 
I due sportivi sono stati scelti come delegati da parte di due dei 16 Länder che compongono il paese e che in occasione dell’elezione del capo dello Stato nominano i propri rappresentanti. Kappel, che nella vita è anche consigliere comunale a Welzheim, sua città natale, poco più di 10mila abitanti, è stato indicato per il land del Baden-Württemberg dalla CDU (il partito cristiano democratico della cancelliera Angela Merkel). Rehm, al contrario, è stato scelto dalla Renania Settentrionale – Vestfalia (il più popolato dei sedici Länder) dalla SPD (il partito social democratico ora guidato dall’ex presidente del Parlamento europeo Martin Schulz). A dare la notizia a Rehm è stato al telefono lo stesso primo ministro del land, Hannelore Kraft: “E’ stata una grande sorpresa naturalmente – ha commentato il campione paralimpico - non capita davvero tutti i giorni di ricevere una chiamata dal primo ministro". “Sono molto orgoglioso – ha a sua volta commentato Kappel - di prendere parte all’elezione del Presidente federale: questo dimostra quanto è diventato grande l’interesse per lo sport paralimpico”.
 
I due atleti sono molto conosciuti dal pubblico tedesco. Kappel ha vinto la medaglia d’oro alle Paralimpiadi di Rio 2016 nel getto del peso, dopo aver conquistato l’argento sia agli europei di Grosseto 2016 sia ai mondiali di atletica di Doha 2015. Alto circa un metro e quaranta, gareggia nella categoria F41, in cui sono incluse persone con acondroplasia (nanismo). Ha vinto in patria il premio come miglior atleta disabile del 2016. Markus Rehm è ancora più conosciuto: oro alle Paralimpiadi di Rio 2016 nel salto in lungo, di lui si era a lungo parlato a livello mondiale dopo la sua richiesta di poter partecipare non solo alle Paralimpiadi ma anche alle Olimpiadi di Rio. Una richiesta che la Iaaf, la Federazione internazionale di atletica leggera, aveva respinto, facendo riferimento alle incertezze riguardo a possibili vantaggi derivanti dall’utilizzo delle protesi in fibra di carbonio. Rehm è infatti un atleta amputato, che gareggia nella categoria T44 non solo nel salto in lungo (il suo record personale, 8,40 metri, è una misura notevole pure in campo olimpico) ma anche nelle gare di velocità. In carriera ha vinto tre ori alle Paralimpiadi: due nel salto in lungo e uno nella staffetta 4x100.
 
Anche Kappel e Rehm dunque voteranno il successore dell'attuale presidente federale, Joachim Gauck, in carica dal 18 marzo 2012. Il presidente, che è il capo di Stato della Germania, viene eletto dall'Assemblea federale (Bundesversammlung) per un mandato di cinque anni. E’ una figura al di sopra delle parti, ha un ruolo di rappresentanza, con poteri di governo ma non di indirizzo politico. E’ il presidente che ha il potere di sciogliere la Camera e quello di proporre la nomina del cancelliere al Bundestag, che poi si esprime o meno sulla sua elezione. L’ Assemblea federale che elegge il Presidente della Repubblica Federale di Germania è composta dai membri del Bundestag e da un uguale numero di delegati scelti dai parlamenti dei 16 Länder in cui è diviso il paese. Il Bundesrat (che è la Camera tramite cui i Länder partecipano all’attività legislativa) non partecipa all'elezione del Presidente federale. L'Assemblea federale viene convocata e presieduta dal presidente del Bundestag e si riunisce a partire dal 1994 nella sede del palazzo del Reichstag a Berlino. Sono previsti al massimo tre scrutini: viene eletto chi raggiunge la maggioranza assoluta dei voti oppure, nell’ultimo dei tre scrutini, chi ottiene il maggior numero dei voti. I delegati dei Länder vengono eletti dai parlamenti dei 16 Länder: ciascun gruppo parlamentare all'interno dei parlamenti regionali può presentare una lista di candidati, il cui unico requisito è quello di essere eleggibili al Bundestag. Qualunque cittadino può quindi essere eletto come delegato regionale all'assemblea federale e nella prassi i parlamenti regionali scelgono come delegati un certo numero di ex-parlamentari, importanti figure politiche ed altre importanti personalità. Fra queste ultime, l’elezione 2017 vedrà anche la presenza di due campioni dello sport paralimpico. (ska)
 

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati