SuperAbile







La "Carta europea della disabilità" per ora è per pochi

Comincia la sperimentazione della "carta europea della disabilità". Un servizio preziosissimo per tutti i cittadini UE con handicap. Questo tesserino, infatti, un po' come quello per i parcheggi, consente alle persone disabili di spostarsi più facilmente all'interno dei confini dell'Unione...

1 novembre 2016

Comincia la sperimentazione della "carta europea della disabilità". Un servizio preziosissimo per tutti i cittadini UE con handicap. Questo tesserino, infatti, un po' come quello per i parcheggi, consente alle persone disabili di spostarsi più facilmente all'interno dei confini dell'Unione. Visto che permette un mutuo riconoscimento tra Stati Membri dello status di disabile e un conseguente accesso paritario ad alcune prestazioni specifiche principalmente nei settori della cultura, del tempo libero, dello sport e dei trasporti. Un meccanismo finora inesistente a livello comunitario. Tuttavia, solo un primo gruppo di Paesi volontari ha intrapreso questo processo di armonizzazione: Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Italia, Malta, Romania e Slovenia. 8 territori in cui la card verrà gradualmente introdotta dal 1° gennaio 2017. Per quanto riguarda la sua estensione ad altri Stati membri, per il momento, non si sa ancora nulla.

di o.elgadi

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati