SuperAbile






In Normativa e Diritti


Contributi figurativi - Lavoratori sordi - Chiarimenti sui periodi computabili

Nel caso di lavoratori sordi il calcolo inizia sempre dalla data di avvio dell'attività lavorativa.

25 agosto 2021

Nel caso di lavoratori sordi il calcolo inizia sempre dalla data di avvio dell'attività lavorativa. Tale disposizione è spiegata dalla definizione stessa di sordità che deve risalire a prima della nascita (di natura congenita) o durante l'età evolutiva (da 0 a 12 anni).

Sono inoltre da valutarsi i periodi in cui si è prestata effettivamente attività lavorativa: questo comporta l'esclusione, ai fini del computo dei mesi di contribuzione figurativa, dei periodi coperti da contribuzione volontaria, figurativa o derivanti da riscatto, non legato ad attività lavorativa.
 

Normativa di riferimento

  • Legge 20 febbraio 2006, n. 95 : Nuova disciplina in favore dei minorati auditivi (Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 63 del 16 marzo 2006)

     
  • Legge 26 maggio 1970, n. 381 : Aumento del contributo ordinario dello Stato a favore dell'Ente nazionale per la protezione e l'assistenza ai sordomuti e delle misure dell'assegno di assistenza ai sordomuti (Pubblicata nella G.U. 23 giugno 1970, n. 156)
     


© Copyright SuperAbile Articolo liberamente riproducibile citando la fonte.

di Gabriela Maucci

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati