SuperAbile







Le agevolazioni fiscali per le persone con disabilità

scrivi a: superabile@inail.it

domanda

Ho già l’IVA agevolata 4%. Sto cercando di a comprare una discovery sport.
La concessionaria mi ha proposto uno sconto del 10%: è giusto?
L’auto è diesel mild hibrid: rientra nelle agevolazioni?
Volevo sapere anche se le banche fanno dei prestiti agevolati per disabili O conviene rimanere con la finanziaria della concessionaria? La ringrazio in anticipo Buona giornata Saluti

risposta

6 luglio 2021

Gentile utente,

sono ammesse alle agevolazioni le seguenti categorie di persone con disabilità:
1. persone non vedenti, con cecità assoluta o ipovedenti con un residuo visivo non superiore ad 1/10 in entrambi gli occhi, e persone sorde, colpite da sordità alla nascita o prima dell’apprendimento della lingua parlata (Legge 23 dicembre 1999 n. 488, art. 6 comma 1, lettera “e”Legge 21 novembre 2000, n. 342, art. 50 comma 1);
2. persone con disabilità intellettiva e/o relazionale di gravità tale da aver determinato il riconoscimento dell’indennità di accompagnamento (Legge 23 dicembre 2000 n. 388, art. 30 comma 7);
3. persone con grave limitazione della capacità di deambulazione o pluriamputate (Legge 23 dicembre 2000 n. 388, art. 30 comma 7);
4. persone con ridotte o impedite capacità motorie permanenti. Per questa categoria, le agevolazioni sono condizionate all'adattamento dei veicoli al trasporto o alla guida con patente B speciale. Se la persona con disabilità è minore e dal verbale risulta “con ridotte o impedite capacità motorie permanenti”, si può prescindere dall’adattamento obbligatorio del veicolo, considerando che non è possibile stabilirne a priori la necessità. Il minore però, deve essere riconosciuto persona con handicap grave (art. 3 comma 3 Legge n. 104/1992) e dal verbale deve essere indicato che si tratta di persona con ridotte o impedite capacità motorie permanenti in base all’art. 8 Legge n. 449/1997.
L'agevolazione spetta per un solo veicolo nel corso di 4 anni (a meno che il primo veicolo beneficiato non risulti cancellato dal PRA).
 
Detto ciò, lo sconto che propone il Concessionario è un'iniziativa del venditore. Per la normativa il veicolo deve essere acquistato con l’Iva al 4%, anziché del 22%, se si rientra in una delle succitate disabilità, quindi ben venga anche un ulteriore sconto.
L’art. 53 bis Legge 19 dicembre 2019 n. 157 dispone per le limitazioni di cilindrata, 2.000 centimetri cubici se con motore a benzina o ibrido, 2.800 centimetri cubici se con motore diesel o ibrido e di potenza non superiore a 150 kW se con motore elettrico.
 
Per quanto riguarda i prestiti agevolati per le persone con disabilità, non c'è nessuna norma in tal senso. Si tratta di iniziative prese autonomamente da finanziarie, banche o altro.
 
Per ulteriori informazioni, può consultare “Le agevolazioni fiscali per le persone con disabilità” 2021 (pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate la nuova guida aggiornata a maggio 2021), al link:
https://www.superabile.it/cs/superabile/repository/2443119824703/Guida-agevolazioni-fiscali-maggio-2021.pdf


Procedure per

Percorsi personalizzati