SuperAbile







Quale lavoro?



a cura di mschianchi

26 marzo 2013

Due studi provenienti dalla Francia ci dicono cose interessanti su lavoro e disabilità (i risultati sono stati pubblicati da Le Monde). C'è materia discutere, per mettere in moto azioni politiche, di salvaguardia dei diritti e delle persone, c'è materia per ragionare in termini di formazione e di imprenditoria... Insomma, chi di dovere faccia il proprio lavoro!

Il primo, più recente, comunica che la crisi, complessivamente, ha favorito le discriminazioni sul mercato del lavoro. Le aziende, nel cercare di recuperare profitti, non solo sono pronte a far pagare il prezzo al discriminato di turno, ma sarebbero meno nell'occhio del ciclone dei giudici del lavoro. Tra i criteri che producono maggiori forme di discriminazione questa inchiesta segnala l'aspetto fisico delle persone. Un dato che fa eco al fatto che la crisi avrebbe rallentato l'accesso di persone disabili nel mercato del lavoro e ulteriormente svalorizzato la già poco rispettata norma in fatto di lavoro e disabilità, specie in Italia.

La seconda inchiesta, di qualche mese fa, indicava che, in media, quando un dirigente d'azienda è una persona con disabilità la sua produttività è "anormale". Siamo alle solite? Proprio no, poiché in questo caso, anormale indica livelli di efficacia lavorativa fuori dal normale, ovvero molto superiori alla media. Secondo il sociologo che ha condotto l'inchiesta, infatti, la persona disabile che è riuscita ad occupare un posto di lavoro normalmente destinato ad un normodotato, ha assunto maggiori rischi, ha dovuto superare un numero maggiore di prove per superare la stigmatizzazione di cui è vittima. Queste esperienze ne farebbero un lavoratore più capace di assumere, affrontare e risolvere i rischi che le aziende devono assumere se vogliono continuare ad essere competitive.

Commenti

torna su

Stai commentando come

  • Barisa
    quindi, i disabili sono interessanti solo se possono superare, fare dimenticare la loro disabilità. non sono considerati se sono disabili, devono essere dei fenomeni...



Procedure per

Percorsi personalizzati