SuperAbile







Piccoli episodi quotidiani



a cura di mschianchi

11 giugno 2013

È piuttosto facile indignarsi in rete (e per fortuna succede ancora, ci mancherebbe!), quando accadono episodi gravissimi come quello di Vicenza, cioè di un ragazzo con sindrome autistica umiliato, maltrattato, insultato dall'insegnante di sostegno e dall'assistente sociale. Molto meno facile è, non solo alzare la voce, ma semplicemente rendersi conto, riuscire a vedere piccoli episodi di "ordinario maltrattamento" che accadono magari nella scuola dei nostri figli.

Alla festa di fine anno della scuola materna, è praticamente passato inosservato, se non a due mamme, ma alle decine di genitori, nonni e parenti che gremivano il cortile fatto che l'insegnante di sostegno trattasse malamente il piccolo alunno che segue consegnandolo ai suoi genitori (chiariamoci subito: non si tratta di criminalizzare una categoria, gli insegnanti di sostegno, ma un serio dibattito sul livello di preparazione di molti di loro andrebbe avviato). Il bambino, oltre che una lieve disabilità intellettiva, è anche straniero.

No, non abbiamo visto nulla, dicono gli altri genitori interpellati. Già, certi bambini non li si vede neppure, fino a quando non rappresentano un "elemento di disturbo" per i propri figli. Intanto, i genitori di Oscar stanno chiarendo l'accaduto con l'insegnante in questione (che cerca di smentire la ripetuta evidenza dei suoi atteggiamenti discriminatori e dice che l'anno prossimo si trasferisce).

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati