SuperAbile







Rsa aperte, si può fare meglio

9 giugno 2021

Le abbiamo seguite molto nelle ultime settimane, le storie dei parenti dei familiari ospiti dentro le Rsa che insistevano per poterli finalmente incontrare nuovamente, di persona. Con tutte le precauzioni del caso, ma con un contatto visivo e fisico che mancava da oltre un anno. Impossibile nel maggio del 2020, non poteva rimanere ugualmente impossibile un anno dopo, con i tamponi rapidi a disposizione, i vaccini partiti ormai da quattro mesi e sempre più diffusi, i dispositivi di protezione ampiamente disponibili, e una conoscenza decisamente maggiore dei meccanismi del contagio.
 
Ora, sulla carta è da qualche tempo che le visite ai familiari sono riprese. Ma spesso solo sulla carta, perché le strutture hanno ancora regole molto rigide e l’interpretazione è eccessivamente restrittiva. Le voci arrivano da molte associazioni e comitati, che riferiscono le esperienze delle famiglie dei 350 mila ospiti che vivono nelle oltre 7 mila Rsa sul territorio.
 
Il tempo ormai è quello delle riaperture. I locali pubblici, gli uffici, gli stadi: sono coinvolte migliaia di persone ogni volta. Si può fare di meglio e di più, sempre in sicurezza, per rispondere al bisogno di relazione di queste persone e di queste famiglie. E’ doveroso, e non ci stancheremo di ribadirlo.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati