SuperAbile







Pensione e reddito, la delusione che non ci voleva

16 marzo 2019

Le aspettative erano davvero alte, purtroppo non sembra esserci spazio per renderle reali. Ci sarà un po’ di delusione, a cose fatte, in tante persone con disabilità che avevano sperato – ascoltando i telegiornali o i dibattiti in tv – in un aumento delle pensioni di invalidità. Milioni le persone potenzialmente interessate, la gran parte delle quali però non vedrà nessun miglioramento della condizione attuale.
 
Anche le nuove modifiche promesse nel provvedimento che istituisce il reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza, non cambieranno significativamente le carte in tavola. Sono solo piccoli aggiustamenti, come un innalzamento del tetto reddituale per accedere al beneficio, o la lieve modifica della scala di equivalenza che in presenza di componenti della famiglia con disabilità darà 50 euro in più al mese al nucleo nel suo complesso. Non c’è la forza, anzitutto finanziaria, per poter fare di più.
 
E’ la differenza fra proposta e realtà, fra quanto viene auspicato e quanto è possibile fare. Al di là del dibattito politico fra maggioranza e opposizione, un vero peccato che ci siano state aspettative ora andate deluse. Una situazione beffarda, in particolare quando riguarda persone che un aiuto maggiore avrebbero il diritto di ottenerlo.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati