SuperAbile







Un amico che se ne va

23 marzo 2018

C’è stato un moto di emozione comune al sapere della morte di Fabrizio Frizzi, popolare conduttore televisivo, volto della Rai che per decenni abbiamo visto sui nostri teleschermi. Un uomo buono davanti alle telecamere e anche dietro, che il mondo delle associazioni ricorda per il suo impegno a fianco dei più deboli.
 
La sua morte, seguita alla sua malattia, restituisce l’immagine di un personaggio famoso alle prese con la malattia e il dolore, affrontate con tenacia e ammirazione. I suoi oltre dieci anni alla conduzione di Telethon gli avevano permesso di conoscere un mondo, quello delle malattie genetiche, che lui affrontava con vicinanza e rispetto. Oltre la sua professionalità, in quello che faceva, nel raccontare le storie difficili che aveva davanti, ci ha messo anche il cuore. Un professionista ricco di umanità, che ricordiamo tutti con riconoscenza.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati