SuperAbile







Il lavoro può attendere

27 febbraio 2017

Che la situazione lavorativa delle persone con disabilità sia complicata è cosa risaputa e incontestabile. Non ci sono dati aggiornati – l’ultima relazione al Parlamento è riferita agli anni 2012 e 2013 – ma è evidente a tutti che la situazione da allora non è certo migliorata in modo sensibile. Se poi vengono rinviate di altri dieci mesi le nuove norme che avrebbero dovuto dare un’accelerata alle assunzioni, allora c’è davvero poco di cui rallegrarsi.
 
Secondo la Fish sarebbero state fra 70 e 90 mila le persone con disabilità che avrebbero avuto una concreta aspettativa occupazionale a partire dal prossimo 1 marzo. Dovranno ora aspettare il 2018.
 
In linea di principio, non si può escludere totalmente che ci siano motivazioni importanti alla base del rinvio. Anche se al momento non sembrano pervenute. Di sicuro c’è solo che le esigenze della categoria ancora una volta sono state messe da parte. Il lavoro? Non c’è. E se c’è, può attendere.
 

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati