SuperAbile






In Accessibilità

Notizie


Una città a misura d'uomo, favorendo la mobilità ciclistica e pedonale

E' all'esame delle commissioni riunite Ambiente e Trasporti una proposta di legge sulle norme per la realizzazione di aree pedonali, a traffico limitato e a velocità moderata nei centri storici e nelle strade di quartiere e locali. Prima firmataria, Elisabetta Zamparutti del Pd

2 maggio 2010

ROMA - Assegnata martedì 27 aprile all'esame delle commissioni riunite Ambiente e Trasporti una proposta di legge sulle norme per la realizzazione di aree pedonali, a traffico limitato e a velocità moderata nei centri storici e nelle strade di quartiere e locali. Prima firmataria dell'atto Elisabetta Zamparutti del Pd che punta ad intervenire sulle città, pedonalizzando reti di aree sempre più estese e numerose, sviluppando la sensibilità culturale per una mobilità compatibile, favorendo la mobilità ciclabile, ristrutturando a fondo la politica della sosta e dei parcheggi.

E' dunque una proposta questa con cui si cerca di modificare viti di vita e abitudini poco salutari per tentare un nuovo approccio basato invece sulla qualità della vita. Uno degli obiettivi principali della proposta di legge è proprio quello di favorire la pratica motoria pedestre al fine di migliorare le condizioni di salute degli abitanti e consentire tempi di vita meno affannosi. Tra le altre cose si propone di costruire strutture per migliorare l'accesso dei ciclisti e dei pedoni nei diversi quartieri cittadini, dando loro la precedenza nelle zone centrali e integrando gli spostamenti a piedi e in bicicletta con il trasporto pubblico.

Clicca qui per consultare la proposta di legge

(5 maggio 2010)

di d.marsicano

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati