SuperAbile






In Accessibilità


E’ in discussione al Parlamento europeo l’Atto europeo sull’accessibilità

European Accessibility Act (EAA) - Atto europeo sull’accessibilità - è la proposta per una direttiva europea, con obiettivo rendere prodotti e servizi accessibili alle persone con disabilità

7 dicembre 2017

Il Parlamento europeo ha calendarizzato, con procedura legislativa ordinaria, nel mese di settembre 2017 (mercoledì 13, in discussione, e giovedì 14 con la votazione in plenaria. Dopo l’esito della votazione è possibile il proseguo dell’iter legislativo europeo) la discussione sul EAA.

La proposta, prodotta dalla Commissione europea, vuole armonizzare le regole riguardanti l’accessibilità e ridurre la frammentazione legislativa sull’argomento con effetto il miglioramento del mercato interno nell’offerta dei prodotti. Il testo specifica alcuni prodotti e servizi interessati: computer, telefoni, televisori, servizi multimediali, trasporti, servizi bancari, e- commerce, e-books; si estende ad alcuni luoghi pubblici, nei quali gli stessi servizi sono disponibili.

La Commissione ha indicato i contenuti con lo scopo di garantire la piena partecipazione delle persone con disabilità alle attività della vita, evidenziando come anche le “distanze” tra le norme già presenti nei diversi paesi europei producano discriminazione.

E’ stata intrapresa una attenta e lunga fase preliminare con studi, ed anche confronti, che ha portato a definire nel documento una proposta di “approccio comune”, che non impone soluzioni tecniche dettagliate, ma “principi di accessibilità”.

La Commissione europea pone una particolarmente attenzione al tema dell'accessibilità, evidenziandolo come una delle sue priorità, con l’emanazione, nel 2010, della Strategia europea sulla disabilità 2010-2020: un rinnovato impegno per un’Europa senza barriere. Questa, basata sulla Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità integra la stessa Carta dei diritti fondamentali della Unione europea che vieta qualsiasi discriminazione basata sulla disabilità riconoscendo il diritto all'autonomia, all'inclusione, sia sociale che professionale, e alla partecipazione alla vita della comunità (artt. 21 e 26).

Il documento completo e gli studi preliminari realizzati per l’EAA sono disponibili nel sito web della Commissione europea
 
E’ segnalato attivo sui social l’hashtag #accessibilityact

di Giuseppina Carella

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati