SuperAbile






In Accessibilità

Notizie


Sardegna: assegnati i contributi per abbattere le barriere

La giunta regionale sarda ha assegnato i fondi 2009 per l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati. I destinatari del provvedimento sono i comuni, mentre i beneficiari sono tutti i cittadini che ne facciano richiesta. Le domande entro l'1 marzo di ogni anno

29 luglio 2009

CAGLIARI -  La giunta regionale della Sardegna ha assegnato ai comuni i fondi per concedere i contributi per l'abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici privati. I destinatari del provvedimento sono appunto gli enti locali, ma i beneficiari delle risorse sono i privati cittadini che, entro il primo marzo di ogni anno, possono inoltrare la domanda.

Quest'anno 264 comuni hanno presentato una stima dei fabbisogni, in seguito delle oltre 1.180 richieste di contributo da parte di privati, per un ammontare complessivo di oltre 4 milioni e mezzo di euro e a fronte di una disponibilità di bilancio pari a 3 milioni di euro. Per ovviare al problema, la giunta ha optato per una soluzione che non scontentasse nessuno. Sono state accolte, infatti, tutte le domande relative alle persone che possiedono una percentuale d'invalidità del 100% presentate entro il 26 febbraio 2009. La rimanente somma è stata ripartita tra le domande presentate il 27 febbraio 2009. Il finanziamento attribuito in questi casi andrà a coprire una parte della richiesta effettuata.

Sono state escluse tuttavia, per l'insufficienza dei fondi disponibili, 209 domande di contributo presentate al comune dopo la data del 27 febbraio e le richieste che dichiaravano una percentuale d'invalidità inferiore al 100%. Per maggiori dettagli sul procedimento e su come accedere al contributo, clicca qui. (eb)

(30 luglio 2009)

di d.marsicano

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati