SuperAbile






In Accessibilità


Verifiche e manutenzione degli ascensori

La sicurezza e l’efficienza dell’ascensore dipende da una serie di controlli e verifiche che devono essere effettuati sull’impianto. È fondamentale che il servizio di manutenzione sia tale da garantire il funzionamento in presenza di persone con disabilità.

11 settembre 2019

A regolare la materia c’è il DPR 162/99 che attua la direttiva “ascensori” e armonizza le regole in materia adottate nei paesi europei. Le disposizioni relative alla manutenzione e alle verifiche periodiche e straordinarie, previste al Capo II del DPR, sono applicate a tutti gli ascensori in esercizio, indipendentemente dall’epoca della loro installazione.
 
I controlli sono quindi distinti in: verifiche e manutenzione (artt.13,14 e15, Capo II del DPR).
Le operazioni di verifica periodica (all’art. 13) sono dirette ad accertare se le parti dalle quali dipende la sicurezza di esercizio dell'impianto sono in condizioni di efficienza, se i dispositivi di sicurezza funzionano regolarmente e se è stato ottemperato alle prescrizioni eventualmente impartite in precedenti verifiche: servono a dimostrare che gli ascensori in funzione sono conformi ai requisiti essenziali di salute e di sicurezza.
La verifica periodica viene realizzata ogni due anni da tecnici specializzati forniti dagli enti incaricati preposti che possono essere organismi di ispezione accreditati, l’azienda sanitaria locale, la direzione territoriale del lavoro e altri.
Mentre la verifica straordinaria è prevista quando in seguito ad esito negativo della verifica periodica, incidenti e modifiche dell’impianto, per gli interventi apportati, viene chiesta una nuova verifica (all’art.14).
 
La manutenzione (all’art.15) ha lo scopo di conservare l'impianto nel suo normale funzionamento. Deve essere affidata ad un tecnico munito di apposita abilitazione o ad una ditta specializzata (di seguito manutentore). Al manutentore è anche affidato il compito di eseguire i controlli, richiesti dal soggetto inviato dell’ente incaricato, durante le verifiche.
 
La manutenzione e attuata sulla base delle esigenze dell’impianto (realizzata con visite preventive), mentre la manutenzione programmata è eseguita ogni sei mesi. A questo si aggiunge la manutenzione straordinaria, quella direttamente collegata con la manutenzione preventiva a cura del manutentore che deve promuovere la riparazione o sostituzione di parti difettose o usurate.
 
Il servizio di manutenzione è regolato da un contratto che viene stipulato tra il manutentore e il proprietario o legale rappresentante dell’impianto.
Nel contratto devono essere ben specificati il tipo di manutenzione, le tempistiche e le operazioni collegate, oltre ai requisiti di qualità competenza e sicurezza sul lavoro a cui il manutentore è tenuto ad ottemperare. Sebbene non esista un numero preciso e stabilito dalla legge di visite preventive (la norma indica solo sulla “base delle esigenze”), mentre sono obbligatorie quelle semestrali e le verifiche biennali, queste comunque devono essere tali da garantire agli utenti il funzionamento in sicurezza dell’ascensore.
 
Nel caso dei condomìni è responsabilità dell’amministratore affidare la manutenzione per garantire la sicurezza dei condòmini e l’efficienza dell’ascensore. È l’assemblea condominiale che sceglie e approva il preventivo di spesa e il contratto del manutentore.
E, sempre in queste circostanze, in presenza di persone con disabilità, in particolare di chi si muove con difficoltà e/o utilizza la sedia a ruote al fine di garantirne la mobilità, è necessario valutare opportunatamente i servizi offerti, affidarli a manutentori che dispongono di un servizio di ricezione chiamate h 24, tutti i giorni comprese le festività, e che assicurino la priorità e tempi d’intervento brevi in caso di guasti.
 
Documento di riferimento
Decreto del Presidente della Repubblica 30 aprile 1999, n. 162 - Regolamento recante norme per l'attuazione della direttiva 2014/33/UE, relativa agli ascensori ed ai componenti di sicurezza degli ascensori, nonché per l'esercizio degli ascensori.
 
 
© Copyright SuperAbile Articolo liberamente riproducibile citando fonte e autore

di Franco Meloni

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati