SuperAbile






In Accessibilità


ToTo4All la mobile app su Torino accessibile

Continua la nostra rassegna sulle applicazioni mobile che sono riconducibili al tema dell’accessibilità, sia per i contenuti espressi che per la modalità in cui sono presentati al pubblico. Oggi parleremo di ToTo4All che presenta tre itinerari accessibili nel centro storico di Torino.

4 settembre 2015


di Daniela Orlandi

 

Continua la nostra rassegna sulle applicazioni mobile che sono riconducibili al tema dell’accessibilità, sia per i contenuti espressi che per la modalità in cui sono presentati al pubblico.

Oggi parleremo di ToTo4All che presenta itinerari accessibili nel centro storico di Torino.

 

ToTo4All è una applicazione sull’accessibilità turistica al patrimonio culturale della città di Torino.

Dato l’obiettivo di rendere fruibile a tutti il patrimonio storico e culturale della propria città, questa app ha il pregio di comunicare in modalità accessibili le informazioni su itinerari e luoghi, integrando le informazioni sulla storia e la cultura con quelle sulla mobilità.

Pubblicata alla fine del 2014 l’app ToTo4All fa parte di un progetto più ampio che si presenta con un sito web e con un video illustrativo, il tutto in italiano ed in inglese.

Il progetto è stato promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Torino in qualità di membro della League of Historical and Accessible Cities (LHAC), ed è stato realizzato da IsITT - Istituto Italiano per il Turismo per Tutti - in collaborazione con CPD - Consulta per le Persone in Difficoltà Onlus - e Turismo Torino e Provincia. L’app mobile ed il sito sono stati sviluppati da bMooble.

 

Sono tre gli itinerari suggeriti, il Quadrilatero, San Carlo e Via Po, tutti ideati con la logica del turismo inclusivo e presentati in modo da essere fruibili da persone con esigenze fisiche o sensoriali. Ma ciò che conta è anche il loro significato storico, architettonico e sociale che li colloca all’interno della storia della città.

 

Agli itinerari si aggiungono trenta Punti di Interesse (POI) costituiti da palazzi, chiese, locali, botteghe storiche ed altro ancora, che ci raccontano i diversi aspetti della città e che si collocano sempre su questi tre percorsi urbani. Il tutto viene narrato e descritto a seconda delle esigenze di chi legge poiché i luoghi inseriti nel percorso sono accessibili e si ha la possibilità di selezionare il tipo di accessibilità secondo le proprie esigenze: Mobilità, Non vedente, Sordità e Ipovedente.

 

Modalità di utilizzo

La prima schermata che compare presenta quattro menù: Percorsi, Luoghi, Progetto e Impostazioni.

I primi due riconducono ai contenuti della guida e il terzo spiega il progetto. Il settaggio delle impostazioni è comunque importante perché offre la possibilità di scegliere tra i Colori, i Testi, l’Accessibilità e la Lingua. Ciò permette di personalizzare le caratteristiche della applicazione sulle base di una specifica esigenza e di scegliere il livello di accessibilità più utile. E’ opportuno settare le impostazioni prima di procedere alla lettura degli itinerari.

In particolare il sotto menù Accessibilità offre la possibilità di scelta tra quattro livelli: Mobilità, Non vedente, Sordità e Ipovedente.

Pertanto, selezionando le impostazioni, l’app si adatterà alle caratteristiche dell’utilizzatore sia per il modo di erogare le informazioni che per le caratteristiche delle informazioni stesse.

Ad esempio, Mobilità mette a disposizione le informazioni sulla morfologia del percorso per agevolarne la fruizione a chi ha problemi di tipo fisico-motorio (caratteristiche delle pavimentazioni, tipo di strada, la larghezza e dimensioni della parte pedonale, tipo di pavimentazione, attraversamenti e dislivelli) e quelle  sull’accessibilità dei Punti di Interesse dell’itinerario, spiegando le modalità con cui un punto di interesse o un servizio è accessibile.

 

ToTo4All ha lanciato una sfida nel campo della applicazioni mobili, si tratta infatti di uno strumento alquanto unico nel suo genere che ha il pregio di raccogliere in un’unica soluzione ciò che può servire a tutti, o quantomeno ad una platea il più possibile ampia. E’ il concetto della Progettazione Universale che cerca la sua declinazione in un’applicazione software. Spetta ora agli utilizzatori finali testarne l’usabilità.

(DO)

 

I sistemi su cui opera : iOS e Android

Costo: gratuito

Periodo di pubblicazione: novembre 2014

Per scaricare l’app:

- su iOS

- su Android

Lingue: Italiano, Inglese

Sito web: www.torinotourforall.it

 

I video di presentazione:

Versione Italiana

Versione Inglese 

 

Per conoscere di più su altre applicazioni mobile vai alla rassegna informativa di Superabile

App e limitazioni uditive: cosa offre la rete oggi

- MovieReading

- Pedius

  

App per la comunicazione accessibile: Taxi Sordi

 

SOS sordi, l'App per l'accesso ai servizi di emergenza dell'ENS

 

Applicazioni Mobile per l’accessibilità su scala globale

- Inclusivelondon

- Inclusivebritain

- Parkible

- Jaccede

- Wheelmap

- Accessibility

- TUR4all

- Sloper

- Woussoul

- Accessible Places

 

Jaccede mobile, l’app collaborativa


App per turismo e moblità: Movearound apre al lato social


App per il turismo e la mobilità

- Umbria accessibile

- Alto Adige per tutti

- Trentino accessibile

 

App per censire ed eliminare le barriere architettoniche

- Segnalazione Barriere, Comune di Genova

- Applicazione Barriere


Le App, nuovi strumenti per una città smart ed accessibile


 

 

 

di d.orlandi

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati