SuperAbile






In Accessibilità

Notizie


A Reggio Emilia sei ragazzi disabili testano l'accessibilità dei sentieri

Una giornata in Appennino per verificare (con tanto di relazione finale a cura dei partecipanti) l'accessibilità dei sentieri, la capacità di accoglienza delle...

27 settembre 2021

REGGIO EMILIA - Una giornata in Appennino per verificare (con tanto di relazione finale a cura dei partecipanti) l'accessibilità dei sentieri, la capacità di accoglienza delle strutture e immaginare la vacanza "inclusiva" della prossima estate. I protagonisti della gita, finalizzata a raccogliere valutazioni e suggerimenti e migliorare l'accesso ad altre persone come loro, sono sei ragazzi con disabilità motoria di Reggio Emilia che già da qualche tempo, grazie all'accordo tra la Fondazione Durante e Dopo di Noi e la parrocchia di Coviolo, stanno sperimentando insieme la propria autonomia in un appartamento.

Sabato scorso, insieme ad operatori della Fondazione e volontari, il gruppo ha fatto la sua prima escursione in alto appennino. In particolare è stata Ligonchio la meta della giornata, che ha così inaugurato un percorso di co-progettazione insieme alla comunità locale che punta a costruire per l'anno prossimo una vera e propria vacanza in autonomia e a misura delle persone con disabilità. L'esperienza si colloca nel progetto "Reinventa- Laboratorio di comunità d'Appennino", finanziato dalla Fondazione Manodori di Reggio nel 2020. A supportare l'iniziativa, che conta in totale 8 partner del terzo settore, è stata anche la onlus "Gast", che ha messo a disposizione la "Joëlette", una carrozzella da fuori strada. Il prossimo appuntamento per "testare" i percorsi di montagna è previsto domani a Cecciola e dintorni.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati