SuperAbile






In Accessibilità

Notizie


Reggio Emilia, oltre 600 mila euro per abbattere le barriere nelle case popolari

Definito programma di interventi per rendere accessibili 147 alloggi pubblici in 16 edifici di edilizia residenziale del Comune. Sassi (vice sindaco): “Interventi non solo su qualità abitazioni ma soprattutto su relazioni e vivere sociale”

1 febbraio 2019

REGGIO EMILIA – Il Comune di Reggio Emilia ha definito un programma di interventi per abbattere le barriere architettoniche in 16 edifici di edilizia residenziale pubblica nel Comune, per un totale di 147 alloggi e un investimento di 654 mila euro (da realizzare in due stralci). “Gli interventi non riguardano solo la qualità delle abitazioni, ma soprattutto la qualità delle relazioni e del vivere sociale nei quartieri e negli alloggi di edilizia residenziale pubblica – ha detto Matteo Sassi, vice sindaco con delega al Welfare del Comune di Reggio Emilia – Si tratta di un piano di interventi frutto di un importante lavoro concertato portato avanti dal Comune e da Acer con le parti sociali, che incide in maniera significativa sulla qualità della vita delle persone e che rappresenta un'ulteriore testimonianza del lavoro che, in questa città, si svolge da tempo sui temi dell'accessibilità universale”.
 
Il primo stralcio, per un investimento di 333 mila euro (di cui 226 mila dalla Regione e 107 mila da risorse proprie del Comune di Reggio Emilia), prevede interventi nei fabbricati in piazza San Zenone e nelle vie Freddi, Pastrengo, Maramotti e Viganò per un totale di 47 alloggi. Il secondo stralcio, per un investimento di 319 mila è in attesa di ulteriore finanziamento dalla Regione e prevede interventi di miglioramento dell'accessibilità con la sostituzione delle cabine esistenti anche nei fabbricati di edilizia residenziale pubblica in via Monte San Michele per un totale di 100 alloggi.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati