SuperAbile






In Accessibilità

Notizie


Ravenna, censiti 333 luoghi: lavori per l’accessibilità urbana

Dopo 335 sopralluoghi, la verifica di oltre 38 chilometri di percorsi, il censimento di 333 luoghi pubblici, di cui 167 a Ravenna e 166 nel forese, la giunta comunale approva un piano per rendere più semplice la mobilità alle persone disabili

7 gennaio 2018

RAVENNA - Dopo 335 sopralluoghi, la verifica di oltre 38 chilometri di percorsi, il censimento di 333 luoghi pubblici, di cui 167 a Ravenna e 166 nel forese, la giunta comunale approva il Piano di accessibilità urbana (Pau). Si tratta di uno strumento rientrante nel Piano per l'eliminazione delle barriere architettoniche (Peba) che vuol rendere più semplice la mobilità alle persone disabili. Il piano prevede infatti di eliminare tutto ciò che può essere fonte di ostacolo o pericolo o che può causare imbarazzo o discriminazione, facilitando gli spostamenti e ottenendo una maggiore inclusione ed integrazione sociale. Col piano, ogni luogo è stato classificato in base alla funzione. E quindi ci sono i luoghi della sanità (strutture sanitarie pubbliche, ambulatori pubblici decentrati, farmacie, residenze protette, case di riposo, bagni pubblici), ma anche le caserme, la questura, la prefettura, il tribunale, le scuole, la biblioteca, i musei, i cinema, i teatri i monumenti. Non mancano gli uffici comunali, provinciali, regionali, le agenzie, le poste, le strutture sportive, i parchi, la stazione e i parcheggi. Alcuni interventi sono già stati realizzati in particolare sulle fermate del trasporto pubblico di linea e altri sono previsti con specifica indicazione nel Bilancio e nel Programma triennale delle opere pubbliche, conclude il Comune.
 

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati