SuperAbile






In Accessibilità

Notizie


Catania, Polo tattile multimediale: successo per lo show cooking a microonde

È stato Luca Grasso, responsabile dell’area del Ptm dedicata all’innovazione, a mostrare durante la Notte dei Musei come cucinare con un forno parlante. Affollate le visite guidate alla struttura. Con le mascherine nel giardino sensoriale. Il presidente Novello: “I bambini felici di poter toccare tutto”.

20 novembre 2017

ROMA - “È stato un vero successo e mi sono molto divertito”. Luca Grasso, non vedente,  responsabile dell’area del Polo Tattile Multimediale della Stamperia Braille di Catania dedicata all’innovazione, durante la Notte dei Musei ha mostrato ai visitatori, tra i quali molti bambini, curiosi e interessati, come cucinare con un forno a microonde parlante. “Un uovo e una crepe salata, niente di più – ha detto – ma la presentazione degli ausili con cui noi non vedenti riusciamo a condurre una vita normale è stata efficace”. Sabato scorso sono state numerose le visite guidate alla struttura e in particolare al Museo Tattile, ricco di plastici di monumenti di tutto il mondo e di riproduzioni di statue e altre opere d’arte. Tutti supporti realizzati nei laboratori tiflotenici della Stamperia Regionale Braille di Catania, da oltre trent’anni impegnata nell’integrazione scolastica, sociale e lavorativa di ciechi e ipovedenti. “Abbiamo ricevuto – ha detto il direttore della Stamperia, Pino Nobile – notevoli consensi e soprattutto tante richieste per gite d’istruzione da parte di insegnanti delle scuole. E questo ci rende felici perché attraverso la scuola realizziamo la nostra mission che è quella dell’integrazione tra non vedenti e vedenti”.
Proprio nei giorni scorsi la Stamperia Braille e il Liceo Galilei di Catania hanno vinto un premio nazionale del Miur con un progetto, “Braillando insieme”, giudicato tra le migliori buone pratiche di alternanza scuola-lavoro delle scuole secondarie italiane. “A visitare il Ptm – ha aggiunto il presidente della Stamperia Nino Novello – sono state soprattutto le famiglie con bambini. Genitori felici perché i loro figli potevano finalmente toccare tutto. Inoltre ho avuto giudizi entusiastici per il bar al buio e per il tour nel nostro Giardino sensoriale”.
 
All’interno del Polo Tattile Multimediale esiste infatti un giardino pieno fontane, piante,  essenze e profumi, dotato di un percorso tattilo-plantare – una guida sul pavimento che consente di muoversi anche senza vedere – la cui visita si affronta indossando delle mascherine che impediscono la visione. I dirigenti del Ptm hanno annunciato per i prossimi appuntamenti con le aperture straordinarie dei Musei delle iniziative particolari.
 

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati