SuperAbile






In Accessibilità

Notizie


Puglia, la Regione ai sindaci: “Garantite l’accesso al mare”

L’assessore al Bilancio chiede ai 67 sindaci dei Comuni costieri pugliesi di unirsi nella battaglia per liberare e favorire gli accessi al mare per le persone con disabilità: “Dobbiamo estendere i buoni esempi e andare oltre gli obblighi”

26 giugno 2017

BARI - "Abbiamo bisogno di avere alleati tutti i 67 sindaci dei Comuni costieri pugliesi nella battaglia per liberare e favorire gli accessi al mare per le persone con disabilità". Lo ha dichiarato l’assessore regionale al Bilancio, con delega al Demanio marittimo, Raffaele Piemontese, congratulandosi con il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, per la nuova pedana per disabili con cui è stata attrezzata la spiaggia pubblica.
 
"Siamo la regione – osserva Piemontese – che, per la terza estate consecutiva, ha il primato nazionale dell’unica spiaggia, a San Foca, marina di Melendugno, in provincia di Lecce, attrezzata per le persone con SLA, Sclerosi Laterale Amiotrofica. E anche da Bari arrivano notizie incoraggianti sull’installazione di piattaforme per disabili sulla popolare spiaggia di Torre Quetta".
 
"Dobbiamo estendere questi buoni esempi - conclude l’assessore regionale al Bilancio – per dare uno sviluppo civile agli obblighi previsti, anche quest’anno, nell’Ordinanza balneare, come ci chiedono incessantemente di fare associazioni come ‘Orizzonti’ e l'Osservatorio sulle Barriere Architettoniche, nel caso di Trani, o l’Associazione persone pugliesi para-tetraplegiche che coopera con la Regione alla diffusione dei contenuti più avanzati dell’Ordinanza balneare".
 

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati