SuperAbile






In Interventi Inail


Convenzione quadro Inail e Comitato Italiano Paralimpico

Avviamento allo sport degli assicurati INAIL invalidi da lavoro a seguito di infortunio o tecnopatia. Accordi Territoriali. Proroga anno 2017

9 febbraio 2017

La pratica sportiva e l'avviamento allo sport delle persone con disabilità costituiscono strumenti imprenscindibili per un idoneo recupero fisico e psicologico e sono elementi di stimolo per il loro reinserimento sociale e lavorativo.



 

Oggetto: Convenzione quadro tra INAIL e C.I.P. (Comitato Italiano Paralimpico). 

L'INAIL, tramite la convenzione:

  • continua  ad avvalersi della pratica sportiva come parte integrante del percorso riabilitativo personalizzato e di reinserimento a favore dei propri assicurati inail invalidi del lavoro,
  • rafforza  il suo impegno nel sostenere l'attività sportiva delle persone con disabilità da lavoro,
  • avvalora  l'applicazione di metodologie terapeutiche innovative e l'attuazione di programmi finalizzati allo svolgimento di attività fisiche in numerose discipline sportive,
  • attua la presente convenzione quadro a livello centrale e territoriale anche attraverso le proprie strutture periferiche,
  • incrementa le attività di ricerca e produzione del "Centro Protesi Vigorso di Budrio" finalizzate alle protesi sportive avvalendosi anche di collaborazioni con altri Enti e Istituzioni,
  • sostiene la preparazione e valutazione degli atleti nelle forme più efficaci,
  • facilita il reclutamento sul territorio nazionale di giovani promesse,
  • diffonde la cultura dell' attività motoria per le persone con disabilità.

Il CIP "Comitato Italiano Paralimpico" è il soggetto deputato dallo Stato a riconoscere e coordinare tutta l'attività sportiva per le persone con disabilità  in Italia sia quella Paralimpica e di alto livello, sia quella promozionale e di avviamento allo sport di stampo più prettamente sociale.

Obiettivo qualificante del CIP è quello di promuovere tra le persone con disabilità la pratica delle diverse discipline sportive a livello agonistico ed amataroriale, sia direttamente che attraverso le proprie entità sportive riconosciute.

L'articolo 7 della presente convenzione dispone Iniziative di collaborazione, consulenza, studio per la diffuzione dello sport tra le persone con disabilità da lavoro INAIL, per:

( sintesi)

  • orientare e avviare all'attività sportiva  gli assicurati INAIL invalidi da lavoro, anche attraverso la fornitura, da parte dell'Istituto, di dispositivi tecnici e la realizzazione di iniziative mirate in loro favore, come disposto dal "Regolamento per l'erogazione agli invalidi del lavoro di dispositivi tecnici e di interventi di sostegno per il reinserimento nella vita di relazione";
  • garantire, attraverso i propri Comitati Regionali ed i referenti territoriali delle sue FSP (Federazioni Sportive Paralimpiche)  e DSP (Discipline Sportive Paralimpiche), agli assicurati INAIL disabili da lavoro che ne facciano richiesta, se non già iscritte al CIP, i disabili assistiti dell'INAIL che ne facciano richiesta, ove non già iscritti al CIP, il tesseramento gratuito, comprensivo di tutti i benefici e le condizioni di vantaggio che da esso conseguono, sostenendo, per ciascuno di essi, il costo di almeno un corso annuo nella disciplina prescelta per tutta la durata della convenzione; e su richiesta dell' Equipe Multidisciplinare dell'INAIL, un successivo corso annuale integrativo che sia funzionale e confacente ad un ottimale percorso riabilitativo dell'assicurato INAIL.
  • dare accoglienza ed idonei supporti tecnico-organizzativi ai tesserati INAIL, attraverso i propri organi territoriali e le associazioni sportive ad esso affiliate alle entità riconosciute dal CIP;
  • curare la formazione dei disabili da lavoro e prevedere specifici corsi per coloro i quali, per età e attitudine abbiano particolare propensione allo sport;  
  • attuare, per il tramite dei Comitati regionali di riferimento, accessi sistematici di carattere consulenziale, mirati alla promozione e sensibilizzazione alla pratica sportiva nei confronti degli assicurati INAIL ricoverati;

Per saperne di più:

Convenzione CIP-Centro Protesi INAIL

Regolamento per l'erogazione agli invalidi del lavoro di dispositivi tecnici e di interventi di sostegno per il reinserimento nella vita di relazione:

  • articolo 29 Menomazioni degli arti superiori
  • articolo 30 Accessori per protesi ed ortesi degli arti superiori
  • articolo 31 Menomazioni degli arti inferiori
  • articolo 32 Accessori per protesi degli arti inferiori
  • articolo 36 Dispositivi ed ausili per la pratica di attività sportive e motorie.
  • articolo 45 e, Interventi per la promozione dell'attività sportiva.
Riferimenti Normativi
  • Circolare Inail n. 61 del 23 dicembre 2011 “Regolamento per l'erogazione agli invalidi del lavoro di dispositivi tecnici e di interventi di sostegno per il reinserimento nella vita di relazione”
  • Legge n. 189 del 15 Luglio 2003 "Norme per la promozione della pratica dello sport da parte delle persone disabili" 
  • Decreto Legislativo 23 febbraio 2000, n. 38 "Disposizioni in materia di assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, a norma dell'articolo 55, comma 1, della legge 17 maggio 1999, n. 144"
  • Legge 5 febbraio 1992, n. 104 "Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate"

di Rosanna Giovedi

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati