SuperAbile


English version


Benvenuto nella comunità di SuperAbile. Accedi alle tue aree personalizzabili

SuperAbile regionale

SUPERABILE MULTIMEDIA

COMMUNITY

Per saperne di più

INAIL Protesi Riabilitazione e Reinserimento

Inail per l'integrazione delle persone straniere

Call Center

Contatta Superabile

Logo accessibilità


Altre provvidenze assistenziali

Assegno per il nucleo familiare - Calcolo del reddito

Per il pagamento dell?assegno, è necessario che il reddito familiare non superi determinati limiti di reddito, stabiliti ogni anno dalla legge.
Il reddito è composto da quello del richiedente e dalla somma dei redditi individuali di tutte le persone che fanno parte del nucleo familiare (non saranno considerati i redditi dei figli maggiorenni non inabili o quelli del coniuge legalmente separato).

Redditi considerati
Ai fini del diritto all?assegno, si considera la somma dei redditi complessivi assoggettabili all?Irpef e dei redditi di qualsiasi natura, compresi - se superiori a un determinato limite stabilito annualmente - quelli esenti da imposta e quelli soggetti a ritenuta alla fonte,
I redditi da lavoro vanno considerati al netto dei contributi previdenziali ed assistenziali.

Redditi esclusi
  •  I trattamenti di fine rapporto o le anticipazioni sugli stessi
  •  lo stesso importo dell?assegno per il nucleo familiare
  •  le pensioni erogate ai militari di leva vittime di infortunio
  •  le pensioni di guerra
  •  le rendite INAIL
  •  le indennità di accompagnamento agli invalidi civili, ciechi civili assoluti, minori invalidi non deambulanti
  •  indennità ai ciechi parziali e ai sordi prelinguali
  •  indennità di frequenza ai minori e invalidi civili
  • assegni di superinvalidità sulle pensioni privilegiate dello Stato
  • indennità di accompagnamento ai pensionati di inabilità INPS
  • indennità di trasferta per la parte non soggetta ad IRPEF
  • trattamenti di famiglia
  • arretrati delle integrazioni salariali

Misura dell?assegno
Gli importi vengono aumentati annualmente, secondo il tasso d?inflazione, dal 1° luglio di ogni anno fino al 30 giugno del anno successivo

Periodo di riferimento per il calcolo del reddito familiare
I redditi da prendere in considerazione, in corrispondenza al numero dei componenti il nucleo familiare, saranno quelli dell?anno solare precedente al periodo della corresponsione, che va dal 1° luglio di ogni anno al 30 giugno dell?anno successivo.

Fonte: www.inps.it


RIFERIMENTI NORMATIVI
  • Circolare INPS del 30 maggio 2005, n. 70: Corresponsione dell?assegno per il nucleo familiare. Nuovi livelli reddituali per il periodo 1° luglio 2005-30 giugno 2006
  • Circolare INPS, del 6 maggio 1998, n. 97: Legge 11.10.90, n. 289. Indennità di frequenza a favore dei minori mutilati e invalidi civili. Non computabilità nel reddito ai fini dei trattamenti di famiglia.
  • Decreto Legislativo 13 marzo 1988, n. 69 (convertito, con modificazioni, in Legge 13 maggio 1988, n. 153): Norme in materia previdenziale, per il miglioramento delle gestioni degli enti portuali ed altre disposizioni urgenti (G.U. 14 marzo 1988, n. 61) e convertito in legge, con modificazioni, dall?art. 1, primo comma, L. 13 maggio 1988, n. 153 (G.U. 14 maggio 1988, n. 112)
  • Legge 13 maggio 1988, n. 153: Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 13 marzo 1988, n. 69 , recante norme in materia previdenziale, per il miglioramento delle gestioni degli enti portuali ed altre disposizioni urgenti (GU n. 112 del 14/05/1988)
  • Legge del 19 luglio 1994, n. 451: Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 16 maggio 1994, n. 299, recante disposizioni urgenti in materia di occupazione e di fiscalizzazione degli oneri sociali (G.U. 19 luglio 1994, n. 167)
  • Decreto Ministeriale 1° agosto 1995: Aumento dell?assegno per il nucleo familiare relativo ai nuclei con più di due figli (G.U. 10 ottobre 1995, n. 237)
  • Legge del 22 marzo 1995, n. 85: Conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 23 febbraio 1995, n. 41, recante misure urgenti per il risanamento della finanza pubblica e per l?occupazione nelle aree depresse (G.U. 23 marzo 1995, n. 69)
  • Decreto del Presidente della Repubblica, 28 dicembre 2000, n. 445: Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa (G. U. n. 42 del 20 febbraio 2001, S.O. n. 30/L)